martedì 15 novembre 2016

RIPENSARE IL TERRITORIO. PERCORSI E STRATEGIE PER LA RIVALUTAZIONE DEI BENI COLLETTIVI LOCALI. FRANCO ANGELI, MILANO, 2016


LEGGI L'ANTEPRIMA
A cura di Eide Spedicato Iengo, Fabio Travaglini, Orazio Di stefano 
Scritti di Cirillo A., D'Alessandro S. , Gabriele A., Giancristofaro L., Mariotti A., Rapposelli C. 

Nell'era dell'economia globale, in cui i flussi demografici, economici e finanziari si muovono in modo sempre più veloce e imprevisto, i territori e le comunità locali, se non vengono organizzati per competere, rischiano isolamento e regressione demografica. Competere e interagire correttamente con i flussi mondiali significa in primo luogo acquisire consapevolezza del territorio, della sua storia, dei processi che lo caratterizzano e mettere "a sistema" i diversi attori che in esso vivono e operano. È sulla base di queste considerazioni che la Confederazione UN.I.PMI - Unione dell'Industria e delle Piccole e Medie Imprese - ha promosso questa indagine nell'area di crinale fra l'Abruzzo e il Molise che va sotto il nome di Valle del Trigno. Suo obiettivo è stato quello di individuare i percorsi da seguire e i soggetti da coinvolgere per valorizzare i beni collettivi di questo territorio in un quadro sistemico e inter-istituzionale di azioni e proposte utili a promuoverne il capitale umano, sociale ed economico.



Nessun commento:

Posta un commento